iPhone 8, indiscrezioni in un disegno: ecco come sarà il top di gamma Apple

Un nuovo tipo di rumor proveniene dalla Cina, adesso arrivano pure i disegni fatti dagli operai che “sfornano” gli smartphone.

Un rumor parecchio particolare quello proveniente dalla Cina e arrivato anche in Occidente tramite Twitter sul canale di Benjamin Geskin. Tutto nasce dal disegno di un operaio al lavoro nelle catene di fornitura a cui fa riferimento Apple che avrebbe offerto per la prima volta un assaggio di quello che sarà il design ufficiale del prossimo Melafonino. Ma è tutto vero? Al momento – inutile dirlo – è assolutamente impossibile fare previsioni visto che lo smartphone potrebbe trovarsi solo nelle primissime fasi di produzione e testing.

Ma intorno al prossimo iPhone 8 c’è moltissimo interesse, soprattutto in considerazione del fatto che sarà il primo dopo svariate generazioni a rivoluzionare del tutto l’aspetto esteriore. I bozzetti non sono dettagliati e lo stile dei tratti è abbastanza puerile e non molto curato, ma nonostante ciò i disegni dell’operaio riescono a offrire alcuni spunti su determinate caratteristiche del dispositivo. Come già raccontato parecchie volte da alcuni voci di corridoio iPhone 8 non avrà alcun tasto Home, e questo sarà sostituito da un display aggiuntivo nell’area inferiore.

Secondo i disegni la fotocamera posteriore è posizionata in maniera verticale, differentemente dal modello Plus attuale che la integra in orizzontale. Questa caratteristica potrebbe essere confrontata con alcuni rumor più recenti che vorrebbero la fotocamera posteriore dei nuovi iPhone capace di riprodurre ambienti tridimensionali con finalità rivolte soprattutto al miglioramento dell’esperienza con la realtà aumentata (un campo in cui il CEO Tim Cook e Apple si sono mostrati sempre più interessati negli ultimi periodi).

Queste voci sono arrivate anche per mezzo delle parole di Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities e una delle fonti più affidabili per quanto riguarda i prodotti della Mela. Potrebbero essere due anche le fotocamere frontali, almeno stando ai disegni dell’operaio, con la mappatura degli ambienti in tre dimensioni che potrebbe essere abilitata non solo nel modulo principale ma anche per quello adibito a selfie e videochiamate. Una delle due fotocamere frontali potrebbe avere sensori specifici per la scansione dell’iride.

Non è purtroppo presente nei bozzetti la sagoma del display, che dovrebbe essere edge-to-edge con una diagonale da 5,8 pollici e tecnologia OLED. Lo smartphone dovrebbe integrare la ricarica wireless, una piccola area funzione al posto del tasto Home, un frame in acciaio inossidabile e retro in vetro. Questo è solo un piccolo assaggio, ma ne sapremo certamente di più nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *